14 October 2014

categorie delle navi militari

Con il crescente interesse verso l'ascolto della Marina Militare Russa, mi sono reso conto della mia scarsissima conoscenza delle varie categorie delle navi militari in termini di ruoli e impieghi (salvo per le portaerei, il cui ruolo e' chiaro anche a un bambino).
Cosi' mi sono messo a "saccheggiare" qualche sito specializzato e mi sono scritto qui le varie definizioni che ho trovato e riassunto. Le informazioni riportate sono molto succinte e incomplete specialmente per quanto riguarda le varie sottocategorie di ciascuna categoria principale. Ma tant' è! le definizioni sono piu' che sufficienti - credo - per il pubblico di noi SWL che piuttosto che nel mare navighiamo nelle HF.
Poi ci sarebbe da obbiettare che navigare e' un verbo transitivo, cosi' che si dovrebbe a ragione dire "navigare il mare" ...ma questa e' un'altra storia.

In Italia viene definita imbarcazione una generica unità galleggiante avente dimensioni inferiori ai 24 m (limite dimensionale oltre il quale si parla invece di nave) e superiori ai 10 m (sotto i quali si parla invece di natante), indipendentemente dai sistemi di propulsione utilizzati (vela, motore, remi, etc...).

Sinonimi: boat, craft, ship, vessel

Carrier (Portaerei)
Una portaerei è una nave da guerra il cui ruolo principale è il trasporto in zona di operazioni, lancio e recupero di aeroplani, agendo in effetti come una base aerea capace di muoversi in mare. Le portaerei permettono pertanto ad una forza navale di proiettare la propria potenza aerea fino a grandi distanze senza dover dipendere da basi terrestri locali per gli aerei.

Cruiser (Incrociatore)
Nella terminologia militare moderna un incrociatore è una grande nave da guerra in grado di ingaggiare bersagli multipli simultaneamente. Storicamente era considerata la più piccola nave capace di azioni indipendenti — a differenza del cacciatorpediniere che di solito richiede l'assistenza esterna di navi appoggio — ma nell'accezione moderna questa differenza è scomparsa.

Destroyer (Cacciatorpediniere)
Un cacciatorpediniere è una nave da guerra veloce e manovrabile, dotata comunque di grande autonomia, progettata per scortare vascelli di dimensioni maggiori in una flotta o gruppo di battaglia e difenderli contro attaccanti più piccoli ed a corto raggio d'azione (originariamente le torpediniere, successivamente sottomarini e aerei).

Torpedo (Torpediniera)
Una torpediniera, normalmente abbreviata TP, è una nave relativamente piccola e veloce progettata per lanciare siluri contro navi di superficie di dimensioni maggiori. Fu creata per contrastare le corazzate e altre navi grandi, pesanti e potentemente armate, sfruttando la sua maggiore velocità ed agilità.
L'introduzione delle torpediniere causò un incremento di attività nelle flotte di tutto il mondo, mentre cannoni più piccoli e rapidi vennero aggiunti alle navi esistenti per tenere a bada la nuova minaccia. Infine venne creata un'intera nuova classe di navi, i cacciatorpediniere per contrastarle. Queste furono semplicemente versioni ingrandite delle torpediniere, capaci della stessa velocità ma armate di cannoni più pesanti, in grado di distruggerle prima che potessero avvicinarsi alla flotta principale. I cacciatorpediniere vennero armati anch'essi con siluri. Uno sforzo considerevole venne speso nell'ideare azioni di flotta che permettessero ai cacciatorpediniere di operare ad una distanza sufficiente dal gruppo principale della flotta per tenere a bada le torpediniere, rimanendo comunque abbastanza vicini da non poter essere sorpresi allo scoperto da una flotta avversaria.
I cacciatorpediniere apparvero così utili e più versatili delle torpediniere, possedendo una miglior capacità di tenere il mare e così infine le rimpiazzarono

Frigate (Fregata)
Nella moderna terminologia militare, il termine fregata si riferisce a una nave da guerra destinata a proteggere altre navi da guerra o navi mercantili e come combattente nella anti-submarine warfare (ASW, "guerra antisommergibile") per le forze della spedizione anfibia, per il gruppo di rifornimento e i convogli mercantili.

Corvette (Corvetta)
Attualmente la corvetta si situa come dimensioni e capacità tra i pattugliatori e le fregate. Solitamente ha un dislocamento compreso tra le 450 e le 2.000 tonnellate e una lunghezza che varia tra i 55 e 100 m. L'armamento è costituito da cannoni di piccolo calibro e missili superficie-aria e superficie-superficie oltre ad apparecchiature antisommergibile. Le più grandi possono essere dotate di un elicottero di piccole dimensioni.

Patrol, Gunboat (Pattugliatore)
I pattugliatori sono delle unità navali specializzate, come il nome lascia intendere, in compiti di pattugliamento, adibita o concepita per compiti di sorveglianza marittima, specificamente della zona economica esclusiva. Generalmente sono unità litoranee d'attacco veloci e possono essere in dotazione alla Marina, alla guardia costiera o delle forze di polizia, per essere impiegate nel pattugliamento marittimo sia d'altura che costiero sia in quello fluviale e in vari ruoli di protezione delle frontiere marittime, comprese misure anti-droga, anti-contrabbando, anti-pirateria, di vigilanza pesca e per l'applicazione della legge in materia di immigrazione e spesso partecipano alle operazioni di ricerca in mare e di salvataggio. Anche se generalmente non sono dotati di mezzi antisommergibile,in alcune configurazioni possono venire impiegati come cacciasommergibili

Landing ship,  Amphibious ship (nave da sbarco, unita' anfibie)
Questo tipo di navi è di grandi dimensioni e con dislocamento a pieno carico generalmente di oltre 10.000 tonnellate. La sua capacità di carica varia da un modello all'altro, ma generalmente è di vari elicotteri che fanno parte dell'equipaggiamento della nave, centinaia di soldati imbarcati e carri e veicoli da combattimento della forza anfibia.
Per lo sbarco possono essere utilizzate le gru del ponte, gli elicotteri o le lance da sbarco attraverso il bacino allagabile di cui molte di queste navi dispongono e che si trova nella parte posteriore della nave, che inondandosi permette l'uscita dei veicoli anfibi che trasporta.

No comments:

Post a Comment